Nel suo contributo, Pasquale PORRO (Université Paris-Sorbonne / Bari-Aldo Moro) ha analizzato l’argomento scotiano De dubio et certo, riferendosi alla trattazione – da parte del Dottor Sottile – rinvenibile sia nelle Quaestiones super libros Metaphysicorum Aristotelis che nell’Ordinatio. Nello specifico, la domanda di fondo che ha animato lo sviluppo dell’intervento aveva come fine di mostrare se l’argomentazione in questione – sviluppata in contesti letterari completamente diversi – sia da ritenersi un argomento a favore dell’analogia dell’ente oppure dell’univocità.

 


Prof. Pasquale Porro

 

Tema: De dubio et certo: un argomento in favore dell’analogia o dell’univocità?

  1. Un retroterra avicenniano?
  2. L'argomento de dubio et certo nelle Quaestiones super libros Metaphysicorum Aristotelis di Scoto
  3. Due tentativi di soluzione di Scoto nelle sue Quaestiones super libros Metaphysicorum
  4. L'argomento de dubio et certo nell'Ordinatio di Scoto
  5. I due argomenti si riferiscono allo stesso problema? E si riferiscono allo stesso concetto di essere?
  6. Due esempi contrari: l'omonimia 'categoriale'/'orizzontale' opposto a 'teologico'/'verticale' in Tommaso d'Aquino ed Enrico di Gand
  7. Una domanda finale: quanti diversi concetti di essere?

 

 

Cerca nel sito